Primi freddi: riscaldati risparmiando

 

Con l’arrivo dei primi freddi cominciamo a limitare le nostre uscite e tendiamo a lasciarci coccolare dal tepore della nostra casa. Quando accendiamo i termosifoni la nostra tranquillità viene meno al pensiero del consumo che andrà ad alleggerire inevitabilmente le nostre tasche.

Prestare attenzione ai consumi è importante non solo per tutelare i nostri risparmi ma anche per evitare sprechi a danno dell’ambiente. Basterebbe mettere in pratica alcuni accorgimenti.

Come riscaldare l’ambiente, evitando gli sprechi:

  • Fai la manutenzione periodica degli impianti: un impianto ben funzionante è sicuro, consuma e inquina meno
  • Usa il cronotermostato: consente di regolare temperatura, orario e durata di accensione in base alle necessità
  • Scherma le finestre durante la notte: chiudendo persiane e tapparelle si evitano le dispersioni di calore
  • Utilizza tende termiche: sono economiche, assorbono il calore dal sole e lo rilasciano nella stanza.
  • Manda in soffitta le stufe elettriche datate
  • Elimina gli spifferi: controlla non solo porte e finestre ma anche prese elettriche e tubature idrauliche. Puoi utilizzare appositi sistemi isolanti.
  • Utilizza umidificatori: alzando i livelli di umidità, la temperature percepita dal corpo sarà più alta così potrai ridurre l’intensità del riscaldamento
  • Evita di riscaldare le stanze non utilizzate: ti permetterà di ottimizzare il costo del riscaldamento, specie nelle grandi abitazioni

Come combattere il freddo:

  • Assumi pasti e bevande calde.
  • Evita gli alcolici: favoriscono una maggiore dispersione del calore prodotto dal corpo
  • Consuma il peperoncino: contiene una sostanza chiamata capsaicina capace di riscaldare il corpo
  • Pratica attività fisica: il movimento attiva il metabolismo consentendo di bruciare più calorie anche a riposo, quindi a sentire meno freddo.

Commenti chiusi.