Quando accendere il condizionatore?

Siamo nel pieno della stagione estiva, momento in cui il condizionatore è il dispositivo più amato nelle nostre case. Per la nostra bolletta e per il nostro benessere è importante usare l’aria condizionata in modo corretto e consapevole seguendo delle buone pratiche di cui vi abbiamo già parlato come la scelta del modello di condizionatore o della stanza della casa in cui posizionarlo.

Il forte caldo scandisce le nostre giornate di luglio e agosto, ma quando è consigliabile accendere il condizionatore?

In questo articolo vedremo

  • Qual è il momento migliore
  • Qual è il momento peggiore

Il momento migliore per accendere il condizionatore

È meglio usare l’aria condizionata solo nelle ore più calde del giorno, tra le ore 12:00 e le ore 15:00 o comunque solo in caso di necessità reale. In questo modo si evitano eccessivi consumi energetici che poi si ripercuotono sul costo della bolletta. È importante non tenere il condizionatore acceso per abitudine o fino a tarda sera se non fa caldo e se non si è presenti in una stanza o in casa.

Il momento peggiore per accendere il condizionatore

È sconsigliabile tenere acceso il condizionatore la mattina e la sera, ma sopratutto durante le ore notturne.  Se non proprio non si riesce a farne a meno, si può limitare al minimo il tempo di accensione dell’apparecchio e utilizzare la funzione “notte” o la programmazione dell’impianto. Questi accorgimenti sono utili per la salute: infatti dormire nell’aria condizionata fa male e può causare tosse e bronchite.

Commenti chiusi.