Rientro a scuola – Guida al consumo energetico per i ragazzi

Settembre è un mese di ripresa delle attività quotidiane per tutti, anche per bambini e adolescenti che ricominciano la scuola. I ragazzi rientrano in classe con la loro energia tra la gioia di rivedere i propri compagni e il triste ritorno allo studio e ai compiti.

Cosa possiamo insegnare ai nostri ragazzi per educarli da subito a un risparmio energetico consapevole?

Ecco una guida con alcuni consigli:

  1. I più piccoli potrebbero essere coinvolti nella gestione ottimale dell’energia in casa: per esempio per gli impianti di riscaldamento si può chiedere loro di controllare quando i termosifoni sono accesi e di andare a chiudere le finestre per non dissipare il calore
  2. Sempre nell’ottica del coinvolgimento è importante far capire ai bambini che bisogna sempre spegnere le luci prima di uscire da una stanza
  3. A piccoli e adolescenti bisogna spiegare che le console di gioco vanno sempre spente quando si smette di giocare perché gli apparecchi in standby consumano energia
  4. Quando i bimbi affamati e in cerca di cibo aprono il frigorifero bisogna insegnare loro a non lasciare la porta aperta nell’attesa di decidere cosa prendere da mangiare o bere. Bastano 8 secondi per disperdere tutta l’aria fredda dell’interno
  5. I ragazzi più grandi devono saper attivare le funzioni “risparmio energia” e disattivare il “salvaschermo”. Nei moderni schermi a LCD e a LED  i salvaschermo hanno solo funzioni decorative e non consentono di risparmiare energia, anzi consumano più elettricità di quanta il computer ne userebbe normalmente.

Commenti chiusi.