Riscaldamento: date e orari di accensione

Le temperature stanno scendendo, cappotti e sciarpe tornano nei nostri armadi, le strade iniziano ad illuminarsi con le prime decorazioni natalizie. L’inverno sta tornando, è tempo di accendere gli impianti di riscaldamento: orari e tempistiche variano a seconda della zona climatica in cui si risiede.

A regolare le date e gli orari di accensione degli impianti di riscaldamento centralizzato nei condomini è la legge 10-1991, che stabilisce il periodo di funzionamento delle caldaie condominiali, nonché il numero massimo di ore durante le quali possono restare accese. La temperatura massima consentita entro le mura domestiche è di 20 gradi centigradi, secondo quanto previsto dalla normativa vigente, con un margine di tolleranza di 2 gradi che porta il limite a 22.

Eventuali variazioni ed eccezioni alla norma derivano da specifiche iniziative anti smog avviate dai singoli Comuni.

Ecco le date di accensione del riscaldamento, suddivise in base alla zona climatica di appartenenza:

Zona A: Lampedusa, Porto Empedocle, Linosa – dal 01/12/2018 per 6 ore massimo al giorno

Zona B: Catania, Messina, Palermo, Agrigento, Crotone, Reggio Calabria, Trapani, Siracusa – dal 01/12/2018 per 8 ore massimo al giorno

Zona C: Imperia, Latina, Bari, Brindisi, Caserta, Cosenza, Salerno, Taranto, Benevento, Catanzaro, Napoli, Cagliari, Oristano, Sassari, Ragusa – dal 15/11/2018 per massimo 10 ore al giorno

Zona D: Forlì, Pescara, Teramo, Ancona, Genova, La Spezia, Ascoli Piceno, Lucca, Massa Carrara, Firenze, Grosseto, Livorno, Pesaro, Pistoia, Prato, Roma, Siena, Terni, Viterbo, Avellino, Caltanissetta, Chieti, Foggia, Isernia, Matera, Pisa, Nuoro, Macerata e Vibo Valentia – dal 01/11/2018 per massimo 12 ore al giorno.

Zona E: Milano, Torino, Piacenza, Pordenone, Ravenna, Alessandria, Aosta, Cremona, Lecco, Bologna, Gorizia, Modena,Udine, Venezia, Verona, Brescia, Como, Biella, Rovigo, Treviso, Trieste, Asti, Bergamo, Padova, Pavia, Reggio Emilia, Rimini, Arezzo, Perugia, Bolzano, Campobasso, Lodi, Sondrio, Varese, Ferrara, Frosinone, Enna, Novara, Verbania, Vercelli, Parma,Vicenza, Rieti,L’Aquila e Potenza – dal 15/10/2018 per massimo 14 ore al giorno

Zona F: Cuneo, Belluno e Trento – accensione libera.

Commenti chiusi.